08 gen 2014

Trine 2: the complete story recensione flash (PS4)


Siccome non sono un giornalista/critico di videogiochi ma solo un umile utente con 24 anni di esperienza videoludica e il callo al pollice della mano sinistra,  non vi dirò che il gioco gira 60 fps e ad una risoluzione di 1080p e che se lo mettete in 3D comincerete a dimenarvi come "anzianotti" russi ad un concerto di Al Bano e Romina,  esclamando"guarda il ruscello, guarda l'acqua e cazzo guarda!"come non vi direi che è uno dei pochi titoli, fin ora, che merita di essere giocato sulla Playstation 4.
Sicuramente non brilla per originalità ma chi se ne frega, considerando che dopo anni finalmente, riesco a bloccarmi in un livello e devo scervellarmi per trovare un modo per andare avanti o digitare su google " soluzione trine 2 bloccato teletrasporto", ma giuro che l'ho fatto solo una volta e non ho trovato nulla.
Poi ho semplicemente "barato" resettando i punti abilità dei personaggi per piazzarli tutti su una skill che mi ha permesso di andare avanti nel gioco.
Ma giuro che l'ho fatto solo una volta, per ora.
Poi ci sono gli "intelligentissimi" suggerimenti che si attivano dopo 5 minuti e che vi umilieranno perchè la console ha capito che siete una schiappa e meritate di giocare solo a "farm simulator" a livello di difficoltà "giovine contadina scapola".
In realtà i suggerimenti sono inutili perchè nonostante abbiate trovato la soluzione al problema, il gioco continua a ripetervi "muovi lo specchio del teletraporto" si, ok..l'ho fatto,"muovi lo specchio del teletraporto" si l'ho fatto, ma adesso come passo dall'altro lato? "muovi lo specchio del teletraporto" ok, disattiva suggerimenti.
Ancora però non vi ho detto di che si tratta:
è un plattform/puzzle/action con elementi da gdr, a dire il vero del gioco di ruolo ha solo la possibilità di acquisire esperienza e punti abilità per migliorare le skill del vostro personaggio e basta.
I personaggi sono tre: un maghello che crea cubi e lastre stempunk e con la prestridibirigizzazione sposta le cose a piacimento, un cavaliere panzuto con cui vi divertirete a spaccare tutto, perchè alla fine a quello serve e un' asssasina arciere con rampino alla batman che userete quando avrete bisogno di un pò di agilità o per fare gli "sboroni" con l'arco e le frecce, quelle congelanti poi vi faranno ghignare.
E' divertente in singolo ma lo è di più se lo giocate in multiplayer e ribadisco...se ci mettete anche il 3D griderete al miracolo.
Se come me avete preso una ps4 e siete spaesati e con l'espressione  sul viso "E mò?",accattatevillo, 16 euro vanno più che bene per questo "finto indie".
E se esistesse un libro chiamato " The art of Trine" lo prenderei subito.
Guardate qua, questa è solo la schermata d'inizio.



Consigli: 
- Se avete una tv 3D lo apprezzerete di più.
- Non usate il touchpad perchè è praticamente inutile, meglio le levette analogiche.
- Non fate gli asociali, giocatelo in 2 o anche in 3, che è meglio.
- Potete anche disattivare la musica di fondo, perchè tanto non serve.
- Potete smettere per un pò di rimpiangere il vostro acquisto next-gen.
-Soffermatevi a guardare gli sfondi, almeno per il tempo impiegato a realizzarli.
- Quando guardate i suddetti fondali si prega di avere questa espressione:
Senza 3D
con il 3D.

Secondo Metacritic.com il gioco è da 85...
e chi sono io per contraddirli?





Nessun commento: